Piano stage

Gli organismi che hanno accolto i tirocinanti

Le strutture che hanno accolto gli allievi sono state scelte in base alle competenze territoriali legate alle attività nell’area di Agrigento: si è cercato di fare in modo che la competenza all’interno del perimetro del Parco e la competenza delle Soprintendenze non fosse vista dagli allievi come una cesura e una separazione totale tra soggetti amministrativi.

Le attività del progetto, infatti, sono state svolte in modo che i gruppi di lavoro fossero orientati allo sviluppo di opportunità comuni o di progetti coerenti e complementari tra loro e per tale motivo sono stati definiti preventivamente gruppi di lavoro e progetti formativi in base ai corsi di studio di provenienza degli allievi.

Come definito alla tabella seguente, ciascuno degli Enti coinvolti ha concordato con il tutor accademico l’entità dal lavoro da svolgere e le risorse umane da impiegare in relazione alle attività.

 

Ente Componenti del gruppo di lavoro
Ente Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento 2 allievi archeologi, 1 allievo architetto, 1 allievo pianificatore
Dipartimento Regionale Beni Culturali – Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Agrigento 2 allievi archeologi, 1 allievo architetto, 1 allievo pianificatore
Dipartimento Regionale Beni Culturali – Soprintendenza del Mare 2 allievi archeologi

 

 

I temi trattati e lo sviluppo del tirocinio nel corso complessivo delle attività

I temi trattati, riportati nella successiva tabella, dimostrano che le attività proposte agli allievi non sono mai state di tipo ordinario e legate alla ordinaria amministrazione, ma sono state svolte con l’intento di portare le esperienze formative acquisite in aula degli allievi, all’interno di un quadro metodologico di learning by doing.

 

Ente Temi trattati
Ente Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento Valorizzazione di un’area campione del Parco, in relazione alle sue integrazioni nel territorio, sia all’esterno sia all’interno del Parco
Dipartimento Regionale Beni Culturali – Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Agrigento Analisi, valutazione e indicazioni per la valorizzazione del centro storico di Agrigento, in particolare nelle sue potenziali relazioni territoriali derivanti dalla presenza di stratificazioni “a vita continua” sin dalla presenza della città greca e fino al periodo arabo-normanno
Dipartimento Regionale Beni Culturali – Soprintendenza del Mare Analisi, valutazione e indicazioni per la valorizzazione per un tema/un’area sulla costa meridionale potenzialmente connessa alla vita della città di Akragas

 

Esiste un legame, inoltre, tra la formazione in aula, il tirocinio e il workshop, in quanto il tirocinio ha rappresentato il primo importate tassello verso la sperimentazione operativa svolta nel workshop.

La logica adottata, infatti, prevede che il tirocinio sia svolto in modo da fidelizzare al progetto DO.RE.MI.HE. anche i tre tutor aziendali e i rispettivi responsabili delle strutture in modo che nella fase di ricerca sperimentale del workshop fosse possibile attingere alle esperienze, alle risorse umane e ai punti di vista delle Amministrazioni.

Dall’altra parte le attività svolte nel tirocinio hanno costituito il punto di partenza nell’ambito delle conoscenze di base per il successivo workshop e per il lavoro finale presentato dagli allievi per il conseguimento del titolo.

 

Schema organizzativo

Il tirocinio per gli allievi dell’Università di Palermo si è svolto secondo le regole che UNIPA adopera e che prevedono la presentazione di un progetto formativo e l’attivazione di una assicurazione infortuni per le attività svolte presso gli enti ospitanti, preventivamente convenzionati con l’Università di Palermo.

 

Il progetto formativo prevede che venga individuato un tutor accademico e un tutor aziendale: il primo con funzioni di indirizzo e controllo, il secondo con funzioni di accompagnamento passo passo alle attività che il tirocinante svolge. Per tutti gli enti, chi scrive è stato individuato come tutor accademico.

Di seguito si elencano i tutor aziendali presso i singoli enti:

Ente Tutor aziendale
Ente Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento Dott.ssa Maria Concetta Parello
Dipartimento Regionale Beni Culturali – Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Agrigento Dott.ssa Domenica Gullì
Dipartimento Regionale Beni Culturali – Soprintendenza del Mare Dott. Fabrizio Sgroi

 

 

Il progetto formativo prevede la definizione di obiettivi formativi, in termini di competenze da sviluppare, che sono così definibili:

  • Di base: ogni allievo tirocinante ha avviato relazioni strutturate con gli enti ospitanti, apprendendo le competenze specifiche e svolgendo le attività previste dal progetto formativo concordato;
  • Professionalizzanti: ogni allievo tirocinante ha avuto modo di sperimentare l’applicazione professionale delle proprie competenze, in particolar modo, in riferimento ad attività in gruppi multidisciplinari.
  • Trasversali: l’allievo tirocinante ha sperimentato competenze trasversali di tipo relazionale con percorsi formativi diversi dal proprio e con le varie professionalità operanti negli enti ospitanti.