Personale docente

Attività Formativa Agrigento 14-29 Aprile 2015

Docenti

Alessandra Badami

Angela Alessandra Badami (Palermo, 1967), Architetto, PhD in Pianificazione Urbana e Territoriale, è Professore Associato di Urbanistica presso il Dipartimento di Architettura, Scuola Politecnica, dell’Università di Palermo.

È docente del Corso di Pianificazione Urbana e Territoriale presso il Corso di Laurea in Scienze della pianificazione Territoriale, Urbanistica, Paesaggistica e Ambientale e del Laboratorio di Urbanistica presso il Corso di Laurea Magistrale in Architettura dell’Università di Palermo.

Conduce ricerche sulla valorizzazione del patrimonio culturale in una prospettiva di sviluppo territoriale sostenibile; è esperta in pianificazione dei siti di interesse archeologico per la loro valorizzazione culturale, sociale ed economica.

Conduce ricerche applicate per Enti e Amministrazioni pubbliche sui temi della riqualificazione urbana e territoriale e per lo sviluppo culturale, sociale ed economico e per il turismo sostenibile.

Tra le sue recenti pubblicazioni sono: Metamorfosi urbane. Politiche culturali in Francia e mutamenti nel paradigma urbanistico, Firenze, Alinea, 2012; Città nell’emergenza. Progettare e costruire tra Gibellina e lo Zen, Palermo, Palumbo, 2008 (in coll.); Città d’acqua. Risorse culturali e sviluppo urbano nei waterfront, Roma, Aracne (in coll.).

Aurelio Burgio

Laureato in Lettere Classiche, dottore di ricerca in Archeologia-Topografia, dal 2004 ricercatore di Topografia antica presso l’Università di Palermo, dal 2015 professore associato di Topografia antica nell’Università di Palermo.

Dal 2004-2005 docente di Topografia antica (Università di Palermo) nei CdL in Conservazione dei Beni Culturali, Beni Culturali, Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale; dall’a.a. 2012-2013 docente di Archeologia e Topografia antica nel CdL in Scienze della Pianificazione Territoriale Urbanistica Paesaggistica e Ambientale. Negli a.a. 2009-2010 e 2010-2011 docente di Topografia antica (Università di Bologna, sede di Trapani).

Coordinatore Erasmus per i CdL in Beni Culturali e Magistrale in Archeologia dell’Università di Palermo con le Università di Tarragona (Spagna), Goettingen (Germania), e Pamukkale-Denizli (Turchia).

I principali temi di ricerca riguardano l’insediamento rurale e l’evoluzione del paesaggio antico nella Sicilia centro-settentrionale (territori di Himera e Alesa) e meridionale (Cignana); le strutture urbane (Termini Imerese, Agrigento); la viabilità antica; la metodologia della ricerca topografica, con particolare attenzione all’uso del GIS e delle tecniche di remote sensing; l’archeometria della ceramica.

Autore di due monografie e di oltre 40 articoli su riviste scientifiche, ha partecipato come relatore a numerosi congressi nazionali e internazionali.

 

Leonardo Mercatanti

Leonardo Mercatanti, dopo il Master Universitario internazionale di II livello in “Economia del Recupero e Valorizzazione dei Beni Culturali” (Scuola Normale di Pisa-Scuola Superiore di Catania per la formazione di eccellenza-David Hume Institute di Edinburg), ha conseguito nel 2005 il titolo di Dottore di Ricerca in “Politiche di sviluppo e gestione del territorio” (Università degli Studi di Trieste). Dal 2002 al 2005 ha insegnato a contratto “Geografia Umana” e “Geografia culturale” presso l’Università di Macerata. Dal 2005 è ricercatore presso l’Università di Palermo, dove insegna “Geografia”, “Ambiente e regolazione internazionale” e “Geografia per la scuola primaria e dell’infanzia”. L’attività scientifica riguarda temi riconducibili alla geografia culturale, urbana e del turismo. Quest’ultimo campo di studi è sviluppato con particolare attenzione al caso siciliano, con nuove proposte turistiche (parchi letterari, “le vie della ceramica”, il Parco musicale “Vincenzo Bellini” o la campagna di Mineo). Ha organizzato convegni nazionali e internazionali sul tema del turismo ed è autore di oltre settanta pubblicazioni scientifiche. Dal 2013 fa parte del Comitato Direttivo dell’Associazione dei Geografi Italiani (A.Ge.I.) e dal 2015 è Vicepresidente e tesoriere della Sezione regionale Sicilia dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (A.I.I.G.).

Marco Picone

Marco Picone (Palermo, 1975). PhD, è professore associato di Geografia (M-GGR/01) presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Palermo. Al momento tiene corsi di Geografia Urbana e Geografia Sociale presso la Scuola Politecnica dell’Università. I suoi interessi di ricerca sono prevalentemente orientati su due temi: la città, con particolare riferimento a quartieri e periferie, e la geopolitica critica. Tra le sue più recenti pubblicazioni si possono ricordare Ethical E-Participation: Reasons for Introducing a ‘Qualitative Turn’ for PPGIS (con F. Lo Piccolo, International Journal of E-Planning Research, 2014) e Il trono di spade: geopolitica e ombra del potere nel fantasy (in F. Amato, E. dell’Agnese, a cura di, Schermi americani. Geografia e geopolitica degli Stati Uniti nelle serie televisive, 2014).

 Elisa Chiara Portale

Elisa Chiara Portale è professore associato di Archeologia classica presso l’Università di Palermo, Coordinatore dei Corsi di Beni Culturali e Archeologia e responsabile del Double Degree in Archeologia con l’Università di Gottinga. Specializzata alla Scuola Archeologica Italiana di Atene (1989-91), dottore di ricerca (Università di Messina 1992-5), borsista post-doc e assegnista di ricerca (1996/7-2000/1), è nei ruoli universitari dal 2001/02. Dal 1989 ha collaborato con la S.A.I.A., occupandosi di contesti romani e bizantini, sculture e contenitori da trasporto di Gortina, e di Phaistos ellenistica (architettura e rinvenimenti mobili). Ha svolto ricerche archeologiche in Grecia (Gortina e Phaistos), Libia (Sabratha e Leptis Magna) e Sicilia (Himera, Marsala e Agrigento). Fa parte del Comitato Scientifico del Museo Archeologico Regionale “A. Salinas” di Palermo, del Comitato Scientifico per gli scavi di Monte Iato dell’Università di Zurigo, del Comitato editoriale della riviste e serie di monografie “Thiasos. Rivista di archeologia e architettura antica” (edizioni Quasar). Attualmente codirige uno scavo nel santuario di Zeus Olympios ad Agrigento.

Ambiti di ricerca: abitati e cultura materiale; coroplastica; morfologie del sacro nel mondo greco; ideologia e arte ellenistica; scultura, pittura e mosaico greco e romano; ritrattistica; fenomeni culturali nelle aree provinciali; ceramica ellenistica; contenitori da trasporto; Sicilia antica; Creta post-minoica.

 Stage Formativo Agrigento

 Campus Settembre Ottobre 2015 Agrigento Tunisi

Barbara Lino

(Palermo 1980), architetto e PhD in Pianificazione Urbana e Territoriale, è ricercatore presso l’Università degli Studi di Palermo. I suoi interessi di ricerca si focalizzano sui temi della rigenerazione urbana, i contesti marginali e lo sviluppo locale. Tra le più recenti pubblicazioni: Periferie in trasform-azione. Riflessioni dai “margini” delle città (2013). Ha svolto numerose esperienze di coordinamento e tutoraggio nell’ambito di workshop e laboratori di progettazione urbana e territoriale. Nell’ambito del progetto DO.RE.MI.HE. è responsabile del Campus.